Politica
14.03.2017 - 16:300
Aggiornamento : 19.06.2018 - 15:43

Quadri, "Dadò, Beltraminelli non ha scaricato le responsabilità su altri perché il mandato l'ha firmato lui..."

Il leghista se la prende col presidente pipidino: "fuoco e fiamme contro l'odiato Gobbi definito addirittura uno Schettino, per il Beltraministro indulgenza plenaria con somministrazione di olio santo"

BELLINZONA - Lorenzo Quadri si scaglia contro Fiorenzo Dadò. Fra i deputati PPD, in pochi commentano quanto detto ieri (o non detto, secondo la maggior parte di loro) dal Ministro Paolo Beltraminelli. La sola Sabrina Gendotti, in un'opinione pubblicata sul Corriere del Ticino (ma probabilmente scritta prima del dibattito di ieri), ha segnalato che "vi sono delle evidenti lacune di controllo, sia per quanto concerne l'operato dei funzionari, sia per quanto concerne il rispetto delle procedure. Molto probabilmente ciò concerne anche gli altri Dipartimenti", chiedendo controlli e riorganizzazioni che vadano oltre il semplice audit. Il presidente pipidino Fiorenzo Dadò ha affermato che Beltraminelli è stato completo e si è preso le sue responsabilità, chiarendo di non essere intervenuto in aula, e con lui i suoi deputati, poiché non è il PP a gestire il Dipartimento. "Non ha scaricato colpe sugli altri e su chi è venuto prima di lui", ha concluso, con un chiaro riferimento a Gobbi e alla frase sul funzionario italiano. È stata in particolare quest'ultima affermazione a far infuriare il Consigliere Nazionale leghista. "Giravolta a 180 gradi per il neopresidente del PPD Fiorenzo Dadò: fuoco e fiamme contro l'odiato leghista Gobbi definito addirittura uno Schettino. Mentre per il Beltraministro PPD indulgenza plenaria con somministrazione di olio santo", ha postato. "Con tanto di "distinguo" risibili. Gobbi non ha "scaricato la responsabilità su chi è venuto prima": ha detto come stanno le cose, ossia che l'italiano all'ufficio della migrazione l'ha assunto il Gigio (PPD). Il direttore del DSS non ha potuto tirare in ballo chi c'era prima perché la firma sul Beltracontratto con l'Argo l'ha messa lui", conclude Quadri.
© 2020 , All rights reserved