Politica
03.09.2019 - 11:470

Il PS si schiera: "L'autogestione a Lugano serve e deve avere i suoi spazi"

I socialisti, unitamente ai Verdi, hanno sempre difeso i molinari. "In vista della loro manifestazione del 14 settembre, riteniamo che serva un dialogo costruttivo e rispettoso tra Municipio e Autogestione"

LUGANO – Fra una decina di giorni gli autogestiti manifesteranno per protestare contro chi li vuole cacciare dall’Ex Macello, ovvero la Città, che non li include nei suoi piani. Una manifestazione che, a quanto pare, è stata autorizzata.

E i Molinari raccolgono il favore, pubblico questa volta, del PS. Socialisti e Verdi sono sempre stati favorevoli all’autogestione e in una nota del PS luganese si precisa come “con i Verdi propose allora di includere l'Autogestione nel futuro stabile rinnovato dell’ex Macello, che sarà realizzato tra 5-6 anni, in modo da costituire un'arricchente coabitazione fra le attività proposte dalla Città e dall'Autogestione. Infatti le proposte culturali dell’Autogestione sono aperte a tutte le persone interessate e lo spazio all'ex Macello è sufficiente per soddisfare tutte le esigenze”.

I socialisti ritengono “fondamentale che a Lugano possano esistere attività culturali, concerti e manifestazioni indipendenti dalla programmazione della Città, alternative ad altre offerte, aperte a tutta la popolazione e con prezzi attenti alle fasce meno abbienti”.

“Il progetto di rivalorizzazione del comparto ex Macello non può andare a discapito di una realtà socioculturale importante per una Città estremamente povera di offerte non imbrigliate dalle costrizioni culturali dominanti: una coabitazione pacifica e mutualmente arricchente fra l’Autogestione e gli spazi multifunzionali proposti dal Municipio non solo è possibile, ma è auspicabile”, proseguono.

Dunque, “in vista della manifestazione del 14 settembre per l'Autogestione il PS Lugano ribadisce che essa deve avere diritto di cittadinanza in una realtà urbana come Lugano, riconferma l’assoluta necessità di un dialogo costruttivo e rispettoso tra Municipio e Autogestione ed auspica che si eviti uno scontro estremamente dannoso per la Città e per la sua aspirazione all’apertura e accoglienza”.

Potrebbe interessarti anche
© 2020 , All rights reserved