TiPress
ULTIME NOTIZIE Politica
Politica
03.06.2021 - 15:230
Aggiornamento : 15:46

Il Forum Alternativo ancora contro il Municipio: "Sa se c'è o meno amianto ma non lo dice"

"I risultati dei campioni prelevati lunedì dall’autorità cittadina sono già noti, ma il Municipio si rifiuta di comunicarli", si legge in una nota

LUGANO - Il Forum Alternativo torna alla carica, con nuove accuse al Municipio. Secondo il movimento che ieri aveva chiesto le dimissioni di Borradori e Valenzano Rossi, infatti, il Municipio saprebbe già se è presente amianto o no nello stabile demolito dell'ex Macello. 

"È urgente informare l’opinione pubblica se vi sia amianto o altre sostanze pericolose alla salute nelle macerie dello stabile dell’ex Macello demolito dall’autorità cittadina. I risultati dei campioni prelevati lunedì dall’autorità cittadina sono già noti, ma il Municipio si rifiuta di comunicarli. Questo silenzio è incomprensibile e irresponsabile", si legge in una nota.

"È un dovere istituzionale e morale informare le persone che vivono attorno, gli allievi e docenti delle scuole vicine, gli operai impiegati per la demolizione e agenti presenti e la cittadinanza tutta, se vi siano stati o vi sono tutt’ora rischi per la salute delle persone. Ieri sera alla Poetry Slam sul piazzale antistante l’ex Macello, vi erano tra le due e trecento persone. Ne va della salute di tutti, perché con l'amianto non si scherza".

Si riporta come, secondo la RSI, "gli allievi delle scuole dell’Elvetico non possono più giocare sul piazzale per la legittima misura precauzionale decisa dalla direzione scolastica, mentre non si sa nulla dei bimbi delle scuole pubbliche Lambertenghi non si hanno notizie.

"Se il Municipio è incapace di assumere questo compito (informare sulla presenza di amianto, ndr), per un potenziale danno provocato dalla sua scellerata decisione di demolire lo stabile (o forse del comando di polizia), la Procura ha il dovere di farsene carico immediatamente": termina la nota.  

© 2021 , All rights reserved