Sport
31.08.2018 - 10:320

"Nuova Valascia, operazione trasparente o i cittadini devono pagare e tacere?"

Tuto Rossi sulla nuova pista: "anche i tifosi pagano le imposte, siete disposti a lavorare per una pista di ghiaccio?"

BELLINZONA – Tifa Ambrì, però vuol vederci chiaro sui finanziamenti della nuova Valascia. Tuto Rossi lancia la domanda se si è disposti a pagare tasse per una pista da hockey, e ritiene che la trasparenza sia dovuta ai fans leventinesi.

“Nuova Valascia. Operazione trasparente oppure il cittadino deve pagare e tacere? Il fatto che una piccola realtà come l’alta valle leventinese abbia una squadra di Hokey in prima Lega nazionale è un motivo di orgoglio per tutti noi tifosi dell’HCAP. Anche i tifosi però pagano le imposte e hanno il diritto di sapere dove vanno i loro soldi visto che almeno il 30% della pista la pagano loro (tra sovvenzioni e fideiussioni pubbliche)”, attacca. “Siete disposti a lavorare e pagare le tasse per una pista di ghiaccio? Si tratta di un investimento redditizio o di una cattedrale nel deserto?”.

Per lui, la “domanda è legittima visto che un uomo d’affari scafato come Stefano Artioli (di Artisa Group, ndr) ne ha messo in dubbio la sopravvivenza finanziaria, pur essendo lui uno dei principali sponsor dell’Ambrì”. 

Rossi prosegue, “i lavori di costruzione saranno messi in pubblica e trasparente offerta, oppure saranno assegnati ai soliti amici degli amici. Sono domande legittime perché la bellezza del cantone che tifa Ambrì non deve diventare il fumo che nasconde la speculazione, sempre in agguato quando ci sono 53 milioni in ballo”.

Il sunto: non nascondere spese della collettività dietro le necessità di avere una nuova pista per proseguire quello che è per tutti un miracolo sportivo come l’Ambrì.

9 mesi fa La nuova Valascia si farà!
Tags
pista
nuova valascia
ambrì
valascia
operazione trasparente
pagano
operazione
rossi
© 2019 , All rights reserved