BOS Bruins
0
ARI Coyotes
0
1. tempo
(0-0)
BUF Sabres
0
LA Kings
1
1. tempo
(0-1)
CAR Hurricanes
0
TOR Leafs
1
1. tempo
(0-1)
COB Jackets
1
VAN Canucks
0
1. tempo
(1-0)
WAS Capitals
DET Wings
01:30
 
STL Blues
FLO Panthers
02:00
 
NAS Predators
OTT Senators
02:00
 
MIN Wild
MON Canadiens
02:00
 
WIN Jets
CHI Blackhawks
02:00
 
BOS Bruins
NHL
0 - 0
1. tempo
0-0
ARI Coyotes
0-0
Ultimo aggiornamento: 12.12.2018 01:23
BUF Sabres
NHL
0 - 1
1. tempo
0-1
LA Kings
0-1
 
 
7'
0-1 MUZZIN
MUZZIN 0-1 7'
Start delayed.
Ultimo aggiornamento: 12.12.2018 01:23
CAR Hurricanes
NHL
0 - 1
1. tempo
0-1
TOR Leafs
0-1
 
 
9'
0-1 ENNIS
ENNIS 0-1 9'
Start delayed.
Ultimo aggiornamento: 12.12.2018 01:23
COB Jackets
NHL
1 - 0
1. tempo
1-0
VAN Canucks
1-0
1-0 JONES
1'
 
 
1' 1-0 JONES
Start delayed.
Ultimo aggiornamento: 12.12.2018 01:23
WAS Capitals
NHL
0 - 0
01:30
DET Wings
Ultimo aggiornamento: 12.12.2018 01:23
STL Blues
NHL
0 - 0
02:00
FLO Panthers
Ultimo aggiornamento: 12.12.2018 01:23
NAS Predators
NHL
0 - 0
02:00
OTT Senators
Ultimo aggiornamento: 12.12.2018 01:23
MIN Wild
NHL
0 - 0
02:00
MON Canadiens
Ultimo aggiornamento: 12.12.2018 01:23
WIN Jets
NHL
0 - 0
02:00
CHI Blackhawks
Ultimo aggiornamento: 12.12.2018 01:23
Svizzera
22.12.2017 - 10:490
Aggiornamento 19.06.2018 - 15:43

Le ricette contro l'empasse con l'UE di Abate e della Lega. "Aboliamo la tassa di bollo". "Via subito il miliardo di coesione e niente firma"

Si sommano i pareri e i commenti sulla situazione con l'Unione Europea. "Non aspettano altro che il ritiro del miliardo per proseguire sulla loro strada", ammonisce il liberale. Per i leghisti, "ecco cosa hanno portato i saluti con bacetti, erano dei baci di Giuda"

11 mesi fa Il ricatto UE secondo Romano, "vogliono mostrare alla Gran Bretagna che uscire non conviene. Cassis, usa la via bilaterale!"
11 mesi fa Leuthard a gamba tesa, "decisione discriminante dell'UE, di dubbia legalità e tesa a indebolire la nostra piazza finanziaria. E peggiora le relazioni bilaterali"
11 mesi fa Niente firma, un solo anno di equivalenza. Regazzi e Quadri non ci stanno, "pronti allo scontro", "Swissexit subito"
BERNA - Continuano le prese di posizioni in merito alla querelle fra Svizzera e UE: il nostro paese si sta ribellando all'Unione Europea, che dal canto suo non vuole concedere l'equivalenza con tempo indeterminato fra borse svizzere e europee se in cambio non ottiene la firma dell'accordo istituzionale quadro. E il Consiglio Federale sta ripensando alla questione del miliardo di coesione.

Se per Romano la volontà europea è di lanciare un segnale alla Gran Bretagna, Fabio Abate ha un'idea per contrastare quanto sta accadendo: "L’UE crede che ricattare la Svizzera sia una misura indispensabile per rafforzare la sua autorevolezza, soprattutto all’attenzione degli attori comunitari. Dubito che tale misura discriminatoria risulti vincente. Non credo nemmeno che un congelamento del miliardo di coesione potrà in qualche modo risolvere il problema. Anzi, forse è proprio quanto si aspettano Juncker e co. per ottenere un motivo per perseverare. Non basta rimettere in discussione questo contributo, assicurato con ottimismo lo scorso 23 novembre. Ci vuole altro", scrive. E allora? "Occorre sorprendere un avversario senza fantasia e privo anche di sensibilità. Da anni lavoriamo in Parlamento sull’abolizione della tassa di bollo: finalmente oggi l’idea è emersa in modo chiaro, nella piena consapevolezza che l’UE prima di un accordo quadro vuole indebolire le nostre prerogative economiche. Quale sarà la prossima mossa del Consiglio federale?`".

La Lega dal canto suo è stata chiara in una nota: niente concessioni. "Ecco a cosa è servita la promessa del Consiglio federale di regalare all’Unione europea – a titolo puramente volontario! - 1.3 miliardi di Fr di proprietà del contribuente elvetico. Ecco a cosa sono servite le colazioni segrete tra la presidente della Confederazione Doris Leuthard e quello della Commissione UE Jean-Claude Juncker. Ecco cosa hanno portato i saluti con i bacetti: come da copione, si trattava del più classico bacio di Giuda. Ed i “governanti” elvetici, per l’ennesima volta, si sono fatti raggirare come dei novellini". 

Che cosa fare è evidente, per il Movimento di via Monte Boglia. "TRitirare immediatamente l’impegno a regalare all’UE 1.3 miliardi di Fr a Bruxelles e chiarire all’UE che non verrà sottoscritto nessun accordo quadro istituzionale; né entro il 2018 né mai. Con questo ennesimo atto di arroganza, l’UE conferma di considerare la Svizzera come una sua colonia". Anche se la colpa non è solo europea, "ma è evidente che, se si è giunti a tanto, è a causa dell’inettitudine della maggioranza politica PLR-PPD-PSS, cameriera di Bruxelles, che le ha sempre permesso di farlo".

11 mesi fa Un miliardo che potrebbe non avere contropartita. La rabbia di Cassis, la Svizzera pronta a contromisure
Potrebbe interessarti anche
Tags
ue
miliardo
coesione
ecco cosa
tassa
federale
abate
bollo
unione europea
consiglio federale
© 2018 , All rights reserved