Cronaca
15.11.2018 - 09:430

Plein e il sushi indigesto ai genitori dei fattorini. Riscoppia la polemica

Dall'azienda dello stilista è partito un ordine così ingente che la società di consegne a domicilio ha impiegato due ore, andando oltre mezzanotte. E la situazione nella sua ditta non pare esser cambiata...

LUGANO – Di nuovo! Philippe Plein finisce ancora sotto la lente di OCST e delle lamentele dei lavoratori. Questa volta non i suoi, ma i fattorini di un’azienda di consegne a domicilio di sushi. 

Anche se, va detto, OCST, interpellato da tio, precisa che la situazione nella ditta di moda è sempre precaria. Orari difficili, pressioni: ne avevamo parlato lungamente anche noi, pure con lo stesso Plein, dopo che un controllo dell’Ispettorato del lavoro aveva fatto esplodere la bomba.

Ma cosa c’entra il sushi? Lunedì sera Plein e i suoi collaboratori hanno ordinato alle 21.30 una cena a base di sushi. Un’ora che non ha creato problemi, però la quantità di cibo richiesta era tale che ci sono volute due ore per la preparazione (a fronte dei 30-40 minuti richiesti solitamente), ritardando così l’orario di ritorno a casa dei fattorini.

I quali sono giovani, e a preoccuparsi sono stati i genitori, vedendoli tornare dopo mezzanotte. Temevano fosse successo qualcosa.

Sempre interpellato da tio, Paolo Coppi di OCST ha spiegato che anche quello delle consegne a domicilio è un settore a rischio per orari eccetera. Che per una sera si è unito alla moda. Plein, va detto, ha fatto centro, riscatenando polemiche.

1 anno fa Ghisolfi e Jelmini, "io sto con Plein", ma la goliardia diventa bufera. Sirica: "nei vostri sindacati ci si diverte forse a stare simpaticamente con chi sfrutta i lavoratori"
1 anno fa "Il Sig. Plein beneficia della tassazione a forfait riservata ai globalisti? E quando gli ispettori del lavoro si presentano per un controllo, l’azienda può rifiutarsi di farli entrare?"
1 anno fa "Plein saltava sulla scrivania e diceva che quella non era una democrazia, bensì una dittatura e comandava lui". Una nuova testimonianza sulla stilista, "non è tutto oro quel che luccica"
1 anno fa D'Urso e la parodia a Plein. "Ma son proprio fuori di cotenna! Uno ha perso otto chili? C'è chi spende fior fiore di quattrini e tu li paghi per dimagrire. Bel gesto le rose a Borradori!"
1 anno fa Adesso parla Plein, "non lavoriamo di notte, non abbiamo infranto alcuna legge. Vogliamo trovare una soluzione con la Città ma se non ci fosse apertura siamo pronti a considerare altre ipotesi"
1 anno fa "Lugano ha fatto una figuraccia", Nicola Schulz Bizzozzero-Crivelli sta con Plein e accusa, "perché vogliamo far scappare i ricchi? Dove vuole arrivare il nostro Cantone?"
1 anno fa Borradori smorza i toni, "Plein si renderà conto del privilegio di lavorare in un paese dove la legge vale per tutti". Ma gli ex dipendenti accusano, "orari folli, riunioni notturne, licenziamenti..."
1 anno fa Plein, "solo a Lugano mi trattano così". I sindacalisti, "non è che perché porti posti di lavoro puoi fare quel che vuoi. Non è la prima segnalazione". Quello stage a 800 franchi al mese...
Tags
plein
sushi
fattorini
ocst
consegne
consegne domicilio
domicilio
genitori
© 2019 , All rights reserved