TOR Leafs
2
ARI Coyotes
4
fine
(1-0 : 0-2 : 1-2)
EDM Oilers
0
CAR Hurricanes
3
1. tempo
(0-3)
TOR Leafs
NHL
2 - 4
fine
1-0
0-2
1-2
ARI Coyotes
1-0
0-2
1-2
1-0 DERMOTT
12'
 
 
 
 
23'
1-1 KEMPE
 
 
36'
1-2 KELLER
2-2 TAVARES
44'
 
 
 
 
47'
2-3 HINOSTROZA
 
 
60'
2-4 CROUSE
12' 1-0 DERMOTT
KEMPE 1-1 23'
KELLER 1-2 36'
44' 2-2 TAVARES
HINOSTROZA 2-3 47'
CROUSE 2-4 60'
Start delayed.
Ultimo aggiornamento: 21.01.2019 04:04
EDM Oilers
NHL
0 - 3
1. tempo
0-3
CAR Hurricanes
0-3
 
 
1'
0-1 NIEDERREITER
 
 
7'
0-2 SLAVIN
 
 
12'
0-3 NIEDERREITER
NIEDERREITER 0-1 1'
SLAVIN 0-2 7'
NIEDERREITER 0-3 12'
Ultimo aggiornamento: 21.01.2019 04:04
Media
07.02.2018 - 09:500
Aggiornamento 19.06.2018 - 15:43

Un no trasversale: No Billag sembrerebbe condannata alla bocciatura. In Ticino il sì raggiunge il 46% di favorevoli

Tutte le categorie d'età e i simpatizzanti di ogni partito, tranne i democentristi, secondo un sondaggio, voterebbe no. I contrati arriverebbero quindi al 61%. Per il 41% degli interpellati, la SSR continuerebbe a esistere anche col sì, pur in versione light, per il 42% chiuderebbe

11 mesi fa Il PLR contro tutti. "PPD e Lega, non si fa così. Gobbi, troppo facile. Riforma fiscale? Non si possono avere panino e soldini. E No Billag è un suicidio politico"
11 mesi fa Gatto Arturo, gli artisti locali e tanta gente in treno e in strada. Il no del popolo di No Billag
11 mesi fa "Se questa è una folla oceanica...". Il Mattino critica la manifestazione di ieri, "come due pranzi della Lega"
BERNA – La votazione si avvicina, e i contrari aumentano. Lo spettro di un sì sembra diventare sempre più remoto per chi si è impegnato a sostenere che abolendo il canone si metteva a rischio l’esistenza in primis della SSR.

Se infatti secondo i primi sondaggi il sì pareva essere in vantaggio, dopo il sorpasso il margine a favore del no sta crescendo. Ad oggi, per il secondo sondaggio Tamedia, il 61% dei cittadini respingerebbe l’iniziativa No Billag, mentre solo il 18% voterebbe sì. In un paio di settimane, dunque, i favorevoli sono diminuiti del 2% (il margine d’errore è dell’1,1%). In Ticino, il 54% è per il no.

Dividendo i votanti per simpatie partitiche, i soli democentristi voterebbero in massa per il sì (il 74%), mentre per tutti gli altri schieramenti vincerebbe il no, nettissimo fra i socialisti e i Verdi (più dell’80%). Gli elettori UDC d’altro canto sono convinti che, seppur con un’offerta light, la SSR continuerebbe a esistere. Come loro, lo crede il 41% degli intervistati, mentre il 32% (e prevalgono socialisti e Verdi) crede che ci sarebbe la chiusura.

Come rilevato sin dall’inizio, i favorevoli si situano in particolare nei giovani, ma non dei giovanissimi. Fra gli under 34 solo il 36% voterebbe sì, una della categorie con la percentuale più bassa, battuta solo dagli over 65 col 33% (coloro i quali forse troverebbero più complicato informarsi e usufruire dei servizio audiovisivi in modo non tradizionale). Invece, nella fascia fra i 35 e i 49 anni il 43% è per l’abolizione e in quella fra i 50 e i 64 anni il 40%.

Come si può notare, in nessuna categoria passerebbe il sì: il no è dunque abbastanza probabile, ora, e uniforme. In Ticino le percentuali sembrano un po’ più vicine. È ciò che preoccupa il Consiglio di Stato, che teme che un no a livello cantonale metta in difficoltà la RSI nelle future scelte della SSR.
11 mesi fa Come una lettera alla posta: l'incubo No Billag si allontana per la SSR, il 60% voterebbe no
11 mesi fa Ciak, si gira... "No Billag creerebbe problemi al cinema svizzero. Chi ha disabilità uditive e visive sarebbe discriminato"
Potrebbe interessarti anche
Tags
no
ticino
ssr
no billag
billag
© 2019 , All rights reserved