Politica
01.10.2017 - 08:100
Aggiornamento : 19.06.2018 - 15:43

La rabbia di Marchesi, "il caso Argo 1 è una porcheria! Fa male lo scarica barile tra la direzione del Dipartimento, gli alti funzionari, i capi ufficio"

Duro commento del presidente democentrista: "critichiamo spesso l'Italia, guardiamo prima in casa nostra. I ticinesi vogliono sapere la verità, si deve fare in modo che la sporcizia non torni sotto il tappeto fino al prossimo scandalo. Chi ha sbagliato paghi"

di Piero Marchesi*

L'inchiesta di Falò ha messo in evidenza, semmai non fosse chiaro, lo scandalo legato all'appalto abusivo e alla mala gestione della sicurezza nei vari centro richiedenti l'asilo.

La Magistratura sta indagando e la giustizia farà il suo corso, ma a far male è lo scarica barile che emerge tra la direzione del dipartimento, gli alti funzionari, i capi ufficio, ecc. Nessuno ha colpe!

Chi doveva verificare prima di attribuire l'appalto ha guardato dall'altra parte, chi doveva controllare le prestazioni dormiva e chi doveva fare i controlli a campionatura li eseguiva avvisando prima i controllati. Questo è ciò che emerge dal servizio della RSI.

Questo caso è una vera porcheria e i ticinesi vogliono sapere la verità. Chi ha sbagliato deve pagare, si deve evitare che la sporcizia finisca, ancora una volta, sotto il tappeto in attesa del prossimo scandalo.

Critichiamo spesso i nostri vicini per alcuni casi di mala gestione pubblica, ma è meglio che guardiamo prima in casa nostra.
© 2020 , All rights reserved