Politica
06.06.2018 - 18:030
Aggiornamento : 19.06.2018 - 15:43

Il tweet di Berset fa discutere. Cattaneo: "cosa pensa il Consiglio Federale sul mezzo usato in un'occasione così importante?". E vuol sapere cosa ne sarà dei rapporti coi vicini

Il liberale ha depositato i suoi quesiti per l'ora delle domande. Il Presidente della Confederazione ha parlato di "continuità e affidabilità" in vista dei futuri negoziati, e di "ottima collaborazione" per quanto riguarda quelli passati

BERNA -  L’Italia ha un nuovo Governo, di cui abbiamo parlato questa mattina con Oscar Mazzoleni. Diversi politici si chiedono che cosa accadrà ora, ovvero quali ripercussioni ci saranno, con l’inedita alleanza Lega-Movimento 5 Stelle. In ballo ci sono diversi dossier, non ultimo l’accordo fiscale parafato nel 2015 che avrà un impatto anche sulla questione ristorni.

Alain Berset in un tweet ha scritto che “a nome della Svizzera mi congratulo con il nuovo Governo italiano per la Sua entrata in funzione. Nelle nostre strette relazioni bilaterali, facciamo affidamento sulla continuità e sull’affidabilità. Ringrazio il Governo uscente per l’ottima collaborazione negli scorsi anni”.

Frasi che hanno fatto porre domande a più di una persona. Marco Romano in mattinata aveva depositato per l’ora delle domande alcuni quesiti in merito alla road mad e aveva voluto sapere se l’opinione di Berset è personale o dell’intero Consiglio Federale.

Nel pomeriggio, anche il liberale Rocco Cattaneo ha deciso di chiedere alcune delucidazioni, sempre per l’ora delle domande, sul mezzo usato e sui contenuti.

“Cosa pensa il Consiglio federale del mezzo di comunicazione (messaggio tweet) usato dal Presidente Berset in occasione di un evento così importante?”, si chiede.

E poi: “Nel messaggio il Presidente parla di "ottima collaborazione" con il Governo uscente.
- Il Consiglio federale è al corrente delle situazioni pendenti con l'Italia: accordo fiscale sui frontalieri non firmato, accesso al mercato dei servizi finanziari sempre più difficoltoso?
- Cosa intende fare con il nuovo Governo italiano?”.

Insomma, ora l’Italia ha un Governo, e bisognerà capire come sarà l’evoluzione dei rapporti con la Svizzera. I politici sono in prima fila per cercare di capire.
Potrebbe interessarti anche
© 2020 , All rights reserved