Cronaca
29.12.2018 - 17:470

Anche la notte di Natale! Avvelenato un altro cane, per fortuna sta meglio

Una donna ha gettato qualcosa per terra ed è dfuggita. La padrona dell'animale furibonda perchè nessuno dei numeri del picchetto veterinario le ha risposto

MOLINO NUOVO – Perfino a Natale c’è chi vuol far del male agli animali. Aggiungendovi il fatto che nei due numeri di emergenza forniti nessuno ha risposto, una madre (che ci racconta la vicenda, nome noto alla redazione) e sua figlia hanno passato decisamente una serata difficile.

Le due erano a fare una passeggiata col loro cane a Molino Nuovo, attorno alle 16.30. Davanti a sé a un certo punto una signora gettava delle cose per terra, non sono riuscite a vedere cosa. “Le ho chiesto cosa stesse facendo, e lei è scappata, entrando in un palazzo”, ci dice la nostra interlocutrice.

Il cane era libero in un prato e evidentemente ha mangiato qualcosa lasciato per terra dalla donna. Un’ora e un quarto dopo ha iniziato a star male, con vomito, schiuma bianca e tendenza ad accasciarsi. La padrona ha subito allertato la Polizia comunale di Lugano, che le ha fornito il numero di picchetto dell’OVT Veterinari Ticino. “Abbiamo provato più volte, nessuna risposta”. Viene fornito anche il numero del Centro Veterinario di Massagno, ed anche lì nessuno risponde. La donna è furibonda. “Impossibile che due centri non rispondano…”.

Per fortuna la cagnolina ora sta meglio, il veterinario che hanno trovato a Manno ha detto che senza ombra di dubbio il malessere è stato causato da quel che è stato gettato a terra.


La Polizia ha provato a rintracciare la donna responsabile, ma con le feste di mezzo la nostra interlocutrice aspetta ancora notizie. Come attende di essere richiamata dal presidente dell’OVT Luca Galeandro, per sapere come mai nessuno abbia risposto ai numeri di picchetto.

© 2020 , All rights reserved