Media
31.05.2018 - 14:550
Aggiornamento : 19.06.2018 - 15:43

Da domani i dipendenti del Giornale del Popolo sono in disoccupazione. "Per motivi legali, dobbiamo mandare in pausa il sito Internet: sperando sia anche qui un arrivederci"

I giornalisti, nonostante la chiusura del quotidiano, aveva cercato di continuare, anche di fronte all'impossibilità di stampare. Ma da domani, quando non riceveranno più lo stipendio, saranno costretti a fermare anche gli aggiornamenti web. "Resta aperto il conto: grazie per i 70mila franchi già arrivati!"

LUGANO – La chiusura del Giornale del Popolo, comunicata all’improvviso, aveva scosso, e parecchio, il mondo dell’informazione ticinese. Con grande passione, i giornalisti avevano cercato di proseguire e di svolgere il loro compito, trovandosi davanti all’impossibilità di stampare il giornale.

Il sito Internet era rimasto comunque aggiornato, ma da domani anche quello dovrà, almeno momentaneamente, chiudere.

Lo annunciano i dipendenti stessi in una nota sul sito stesso. “Con la fine del mese di maggio va in pausa anche il nostro sito internet. Dal 1. giugno i dipendenti del Giornale del Popolo non ricevono più lo stipendio. Essendo tutti, da quella data, iscritti alla cassa disoccupazione, per motivi legali non potranno lavorare all'aggiornamento delle pagine web”

“Intanto però il conto dell'Associazione Amici del Giornale del Popolo rimane aperto. In questi pochi giorni la vostra grande solidarietà ha fatto giungere al giornale offerte per oltre 70mila franchi: GRAZIE, GRAZIE, GRAZIE!  Con la speranza che anche questo non sia un addio, ma un arrivederci”, si legge.

© 2020 , All rights reserved