ULTIME NOTIZIE News
Cronaca
20.10.2023 - 10:410

Alain De Raemy rimane alla guida della Diocesi di Lugano

Il ruolo rimane suo a tempo indeterminato, sino a una eventuale nuova comunicazione da parte del Papa: lo ha scritto il Nunzio apostolico a Berna in una lettera inviata allo stesso De Raemy, che aveva chiesto delucidazioni a un anno dalla nomina

LUGANO - Per il momento e sino a nuova comunicazione da parte del Papa, dunque di fatto a tempo indeterminato, Alain De Raemy rimane alla guida della diocesi di Lugano. Lo ha comunicato in una missiva, indirizzata allo stesso Amministratore apostolico, il Nunzio apostolico a Berna Martin Krebs.

De Raemy infatti, a un anno dalla sua nomina, aveva scritto per chiedere delucidazioni, per capire quanto sarebbe rimasto ancora al suo posto e con che mansioni. 

Monsignos Krebs ha quindi indirizzato una lettera di spiegazioni al Vescovo ad interim, pregando che la stessa venisse trasmessa ai fedeli e alle autorità civili.

Per citare la Diocesi, "in sostanza, il Nunzio ha confermato che Mons. de Raemy rimane alla guida della Diocesi a disposizione del Santo Padre e continua ad avere tutti i diritti, le facoltà e gli uffici di un Vescovo diocesano, in modo da garantire alla Diocesi lo svolgimento della sua attività ordinaria".

Il suo ruolo non è esattamente da equiparare a quello di un Vescovo nominato, anche se ha ampi poteri. "Anche se non può stravolgere l’organizzazione della Diocesi stessa, egli ha la facoltà di sviluppare e migliorare tutte le potenzialità di tematiche specifiche, anche pastorali. Ha persino il dovere di promuovere tutto quelle che è già stato avviato in passato (per esempio, lo sviluppo delle Reti pastorali). Inoltre, anche se all’Amministratore non è data competenza di nominare Vicari generali, episcopali o foranei, oppure Consigli diocesani, egli può però designare dei Delegati, sia per la pastorale che per la gestione dei Vicariati. Queste figure esercitano tutte le facoltà che spettano a un Vicario. Inoltre, l’Amministratore continua a essere affiancato dal Collegio dei consultori per quanto riguarda le decisioni più importanti che prevedono una specifica consultazione. Per la Diocesi di Lugano, i membri di questo consesso sono i Canonici effettivi del Capitolo della Cattedrale".

A queste mansioni, dopo il primo anno si aggiungono alcune disposizioni particolari che riguardano la gestione dei Presbiteri, relativamente all’escardinazione, all’incardinazione o allo spostamento in altra Diocesi dei preti attivi nella pastorale, spiega Krebs.

 

Potrebbe interessarti anche
Tags
lugano
de raemy rimane
guida
rimane
diocesi
raemy rimane
de raemy
alain de raemy
alain de
raemy
© 2024 , All rights reserved