Politica
17.04.2018 - 11:300
Aggiornamento : 19.06.2018 - 15:43

Perché tanta opposizione al pacchetto fiscale? Per Dadò, "dà fastidio la collaborazione che le diverse forze politiche hanno mostrato su alcuni temi centrali"

"Il PPD ha garantito le casse malati gratis per i bambini fino a tre anni, grazie allo spirito costruttivo dei colleghi socialisti si sono ottenuti migliori salari per le operatrici e rette più sostenibili per gli asili nido", spiega il presidente del PPD. "Anche Bertoli e la maggioranza del gruppo PS ha condiviso la riforma"

BELLINZONA – Fiorenzo Dadò non ama gli sgravi fiscali, ma in questo caso, è pronto a votare sì. La sua interpretazione del perché ci sia tanta polemica attorno al pacchetto fiscale è politica: a qualcuno non piace vedere tutti uniti.

Lo scrive in un suo intervento sul tema. “A dar fastidio ad alcuni ambienti, più che le proposte, sembrerebbe essere la collaborazione che le diverse forze politiche hanno dimostrato in questi anni tra di loro su alcuni temi centrali, riuscendo ad ottenere alcune misure interessanti (altrimenti impensabili) anche in ambito sociale. Lo stesso Manuele Bertoli (consigliere di Stato socialista), unitamente alla maggioranza del suo gruppo in Gran Consiglio, ha condiviso la riforma fisco-sociale e ha dichiarato in conferenza stampa che il compromesso che andremo a votare in questi giorni non si tratta minimamente di un inganno e chi lo dice lo fa per cercare di strumentalizzare il dibattito”.

Essere un fronte unico ha portato a diversi risultati. “Il sindacato VPOD, con il sostegno della sinistra, nel 2013 aveva lanciato un'Iniziativa per migliorare i salari delle operatrici e rendere più sostenibili le rette degli asili nido per le famiglie. Un’iniziativa che non avrebbe mai trovato un sostegno unanime tra i partiti. Oggi, grazie anche ai colleghi socialisti in Gran Consiglio animati da spirito costruttivo, un’intesa è stata raggiunta. Un altro importante risultato ottenuto grazie al PPD è l'assegno parentale che, nel concreto, va ad aiutare le famiglie a pagare interamente per tre anni la cassa malati del neonato! Secondo voi questo è poco?”, chiede.

Appunto, gli sgravi di solito non lo entusiasmano, ma questa volta in ballo c’è il pacchetto sociale. Il presidente pipidino si affida al parere di chi conosce bene il tema, in particolare Mauro Baranzini, che in poche parole ha detto che “meno soldi significano meno servizi e meno aiuti a chi è in difficoltà”.

Dunque, “noi non abbiamo nessun valido motivo per credere il contrario e pertanto voteremo sì alla riforma fisco-sociale”.
Potrebbe interessarti anche
Tags
pacchetto
forze
alcuni temi
collaborazione
temi
temi centrali
pacchetto fiscale
fastidio
forze politiche
dadò
© 2019 , All rights reserved